Back to the future!

Prachuap Khiri Khan, Thailand

Dunque rieccomi di nuovo nel 2011, questo lungo periodo in Myanmar e’ stato un vero viaggio nel tempo, e ora cullato dall’atmosfera molto “cool” del Sud della Thailandia sto riprendendo familiarita’ con la vita di questo secolo ( e con le gambe delle donne, in birmania tutte portano il lunghi ).

Sono arrivato qui a Prachuap abbastanza per caso, tempo fa avevo letto un post del simpatico andrea ( che spero riprenda presto a viaggiare e a bloggare ) che descriveva questa citta’ come tranquilla e molto adatta al relax, con belle spiagge e pochi farang, e ho subito pensato che potesse essere perfetta come transito tra il Myanmar e il Borneo. Ho trovato anche la stessa homestay, una specie di backpacker sudafricano dove ti comporti come se fossi a casa tua, ma che costa un terzo ( e non il dormitorio ), tutti sono simpatici e soprattutto non devi impararti a memoria il codice della porta blindata, qui tutti lasciano le case aperte, praticamente non esistono ladri.

Descrivero’ Prachuap meglio in un altro post, e’ davvero un posto molto bello dove mi sarei fermato volentieri molto piu’ a lungo, ma questi sono gli svantaggi di non poter viaggiare overland.

Ora con calma inseriro’ anche i vari post della Birmania, molte cose sono successe in quell’assurdo paese, e le foto sono molto belle!!