Il paradiso del fish’n chips

homa bay

lago vittoria, homa bay

Homa Bay, Kenya

Non e’ stato facile trovare dei posti belli e veramente “off the beaten track” qui in Kenya, questo e’ uno dei paesi piu’ turistici dell’Africa e tutti i luoghi con una qualche attrattiva sono gia’ conosciuti e molto frequentati. Mi sono dovuto impegnare spingendomi fino all’estremo sud ovest del paese, sulle splendide coste del lago Vittoria, il piu’ grande bacino d’acqua dolce dell’Africa.

Decido di fermarmi qualche giorno ad Homa Bay, che dista circa 3 ore di minibus da Kisumu, e appena arrivato capisco di essere in un posto dove pochi “mzungu” ( uomini bianchi ) si fermano, e dove non c’e’ nulla di turistico. A dire il vero sono l’unico bianco in citta’ ( ne vedro’ un altro al supermercato solo l’ultima sera ), ma la gente e’ talmente amichevole e simpatica che quasi non me ne accorgo. Cammino per le strade e molti mi salutano con i classici: ” Hi man”, ” Wozzup Man” o ” How’re you doin’ man”. Si sprecano i sorrisi e le strette di mano.

Ad Homa Bay fa molto caldo, giorno e notte, ed e’ facile capire che qui i ritmi di vita siano lentissimi: c’e’ molta gente che si riposa all’ombra o che beve bibite o birre gelate nei locali. Per la prima volta da quando sono in Africa ho la sensazione di caldo soffocante-opprimente che ho imparato a conoscere in India, quel caldo umido che ti impedisce di fare qualunque cosa, spesso perfino di pensare.

homa bay

Le specialita’ del posto sono principalmente 2: pesce e patatine ( non ho assaggiato il primo ma c’e’ da scommettere che sia ottimo e sicuramente sempre fresco di giornata, mentre le patatine fritte sono dannatamente buone ) e frutta tropicale di ogni tipo, ci sono manghi, papaie e frutti della passione dolcissimi, oltre ad ananassi grossi come palloni da rugby ( e che costano meno di 20 centesimi di euro l’uno… ).

La baia e’ spettacolare, l’ho potuta ammirare da vari punti di vista e mi ha ricordato a tratti le insenature delle isole dell’indonesia ( senza le spiagge pero’ ). Ma non ha dei canoni tipicamente “turistici”, quindi c’e’ da presumere che questo posto restera’ cosi’ com’e’ ancora a lungo.

Anche qui , come a Naivasha, c’e’ un numero di uccelli impressionante, tra i quali molti “stork”, enormi e dall’aspetto tutt’altro che piacevole.

homa bay

homa bay

info utili

L’autobus da Kisumu ad Homa Bay parte alle 8/9, 300 scellini, 3 ore di viaggio. Ad Homa Bay non ho trovato i lodge che mi ero segnato cosi’ sono andato un po’ a caso, ne ho visti 2 molto squallidi e poi mi sono fermato nel terzo leggermente meno squallido perche’ faceva troppo caldo per girare a casaccio con lo zaino in cerca di alberghi. Il posto si chiama New Jersey lodge sulla main road, ristorante, personale molto simpatico e possibilita’ di fare il bucato. Zanzariera bucata, ho dovuto usare la mia ( portatevela se venite da queste parti! ). 500 scellini a notte.