Evvai!!!

egitto

Downtown Cairo, Egitto

Yesss!! Con un’escamotage “all’italiana” ( d’altronde noi italiani siamo o non siamo i maestri indiscussi del dribbling delle leggi e delle formalita’ burocratiche? ) sono riuscito ad ottenere il mio visto per il Sudan, anche se qui all’ambasciata italiana non hanno voluto aiutarmi accampando la scusa che non e’ sicuro viaggiare in Sudan, cosa che a me non risulta affatto e che comunque a questo punto verifichero’ di persona. Queste cose comunque mi danno grande soddisfazione come viaggiatore, ed e’ splendido poter andare per conto proprio dove pochi o nessuno possono. Quindi in mattinata ho acquistato anche il mio biglietto del treno per Luxor di stanotte e il biglietto del ferry boat da Assuan a Wadi Halfa in Sudan per lunedi’ prossimo. Ora non devo far altro che cazzeggiare un po’ qui in citta’ per qualche ora e poi partire in direzione sud, e’ ora di iniziare a contare i chilometri, d’altronde sono “partito” gia’ da una settimana ma il mio viaggio in realta’ non e’ ancora iniziato.

La partita dell’altro ieri e’ stata incredibile, e l’Egitto e’ riuscito a guadagnarsi una qualificazione quasi certa ( ora deve vincere con il modesto Sudan ) segnando un pazzesco gol al cinquantesimo, facendo letteralmente impazzire tutti gli abitanti del Cairo. Ho visto la partita dal tetto al sesto piano del mio hotel, e ricordero’ a lungo il boato, come un’esplosione, che e’ riecheggiato in tutta la citta’ al momento del gol. Come dice sempre Caressa, non c’e’ altro sport che possa regalare solo lontanamente le emozioni che ti puo’ dare il calcio. Poi sono sceso in strada a gustarmi la festa, che e’ simile in tutto il mondo quando c’e’ un’impresa calcistica, con caroselli di auto, gente che suona, che balla, che canta. Tutti completamente fuori di testa, anche le donne che non mi davano l’impressione di essere cosi’ scatenate.

info utili:

Per andare a Luxor dal Cairo si possono prendere solo 3 treni come stranieri, ufficialmente per ragioni di sicurezza, 2 sleeper ( pagabili solo in dollari, da 60 a 80 ) e uno di prima classe che e’ quello che ho preso io ( 170 ep ) che parte alle 10 di sera. Volendo si potrebbero prendere anche altri treni salendo senza biglietto e pagandolo al controllore con una multa risibile di 6 ep, ma non si ha il posto garantito e se e’ pieno si rischia di dover fare tutto il viaggio per terra.

Il biglietto per il ferry boat per Wadi Halfa in Sudan si puo’ fare sia qui al Cairo che ad Assuan. Qui al Cairo bisogna uscire dalla stazione, girare a destra e dirigersi verso la biglietteria di terza classe che e’ in fondo ad un palazzo fatiscente a due piani. C’e’ uno sportello con una grande insegna con scritte in arabo rosse e blu e una freccia. Si consegna il passaporto ( deve esserci ovviamente il visto per il Sudan ) e si viene richiamati dopo un po’. Il biglietto di prima classe con cuccetta costa 489 ep.